La parentela. Cos'è e cosa non è

La parentela. Cos'è e cosa non è
Pagine: 126 p.
EAN: 9788896904534
Autore: Marshall Sahlins
Anno edizione: 2014
Editore: Elèuthera
Category: Società
In commercio dal: 30/04/2014
Traduttore: P. Moreno

In questo saggio, Sahlins affronta il tema antropologico per eccellenza, ovvero la natura della parentela.

E lo fa elaborando un'originale prospettiva basata sull'idea di "reciprocità": i parenti sono tali non tanto perché sono consanguinei, ma perché condividono affettivamente e simbolicamente gli uni le vite (e le morti) degli altri. Lungi dal rimandare alla semplice procreazione, l'idea di parentela è una relazione transpersonale basata su una comune esperienza esistenziale. Per quanto rilevanti siano il sangue, il latte, il seme, la carne, o qualsiasi altra cosa intervenga nella procreazione, questi non sono soltanto fenomeni fisiologici, ma eredità sociali, dotate di significato, che collocano il bambino all'interno di un terreno relazionale molto più esteso e strutturato. Siamo cioè di fronte a una costruzione simbolica del concetto di appartenenza ben più complessa della semplice consanguineità.